BLOG APERTO A TUTTI!!

"El Cor" - Foto di Danilo Benvegnu'' -

AGNER e DINTORNI , vuole essere uno spazio a disposizione di abitanti e frequentatori di questi luoghi.
Ovviamente questo vale anche per associazioni, amministratori locali e per tutti coloro abbiano da proporre tematiche inerenti l'Agordino.
E sopratutto vogliano promuovere tante lodevoli iniziative spesso note ai soli abitanti del paese in cui si svolgono!

Inviateci tramite e-mail il programma di quanto organizzate, con molto piacere, sarà inserito quanto prima su Agner & Dintorni..


lunedì 20 settembre 2010

2010: annata da incorniciare

di giorgio casera


Porcino

Le annate memorabili per il vino si definiscono annate da incorniciare!
Non si sa ancora come sarà la produzione per i vini quest’anno. Da quanto si legge le premesse sono buone, ma ora siamo nella fase forse più critica, quella della vendemmia. Vedremo, tra un mese si potranno tirare le somme.
Quello che si può già dire invece è che per i funghi è andata alla grande, in quantità e qualità.
Già a Voltago, tra ultimi giorni di agosto e primi di settembre, gli amici mi avevano raccontato di raccolte all’altezza delle migliori tradizioni. Come poi mi hanno ripetuto gli amici di Monza che frequentano Valtellina e Lecchese. Non so di altre zone (Trentino etc) ma sono sicuro che è andata bene anche là. Come dicevo, a Voltago c’è stata abbondanza, ma, almeno finora, selettiva.

Boletus luridus

Nella hit parade metterei naturalmente i porcini (boletus edulis, il più ricercato), le mazze di tamburo, i diffusi laricini e i porcini “mat”; non sono mancati peraltro funghi di specie meno diffuse ma altamente apprezzati dai gourmet, come il coprinus comatus. Assente, almeno finora, il secondo fungo più ricercato a Voltago, il gallinaccio (cantharellus cibarius), ma per questo, come per altri mancanti all’appello, c’è ancora un mese abbondante di tempo. Diamogli ancora una chance!

Coprinus comatus

4 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Due sole giornate e parziali, ho potuto dedicare per andare a funghi, devo dire che posso ritenermi più che soddisfatto. Conoscendo molte poche specie, raccolgo più o meno quelle che indichi tu Giorgio, scopro invece che moltissime volte non considero il "coprinus comatus" che spuntano addirittura in giardino qui a casa..
    Buono a sapersi e a mangiarsi...
    Grazie per la segnalazione!

    RispondiElimina
  3. Attento, Luca, il coprinus comatus è buonissimo ma deve essere consumato lo stesso giorno della raccolta! Verifica nelle guide micologiche.
    Saluti
    Giorgio

    RispondiElimina
  4. Si Giorgio, grazie per la precisazione, ma leggendo il tuo post per curiosità ho approfondito direttamente il tema "coprinus comatus" su siti inerenti alla micologia, il brutto è che ora che sono informato sono spariti i funghi..
    Saluti.
    Luca

    RispondiElimina