BLOG APERTO A TUTTI!!

"El Cor" - Foto di Danilo Benvegnu'' -

AGNER e DINTORNI , vuole essere uno spazio a disposizione di abitanti e frequentatori di questi luoghi.
Ovviamente questo vale anche per associazioni, amministratori locali e per tutti coloro abbiano da proporre tematiche inerenti l'Agordino.
E sopratutto vogliano promuovere tante lodevoli iniziative spesso note ai soli abitanti del paese in cui si svolgono!

Inviateci tramite e-mail il programma di quanto organizzate, con molto piacere, sarà inserito quanto prima su Agner & Dintorni..


martedì 17 agosto 2010

Inaugurazione sentiero Troi delle Berte 18/08/2010

Il giorno 18/08/2010 alle ore 18.00 verrà inaugurato il Sentiero tematico sulle leggende e la storia di Voltago 











El Troi de le berte / il Sentiero dei racconti


Dopo la mostra “a cielo aperto” allestita nell’estate 2006 nel centro storico del paese e dopo il libro pubblicato l’anno successivo, ora l'Union dei Ladin de Oltach ha completato il progetto “ Na olta Oltach. Sant, siori e s-cione de n paes” con un percorso tematico permanente allestito lungo la strada silvo-pastorale, in località Anter le Vai, a monte dell’abitato di via Struz. 
Dopo aver ripulito per bene la carrareccia dalla ramaglia, le pietre e tutti i detriti accumulatisi in anni e anni di incuria (ringraziamo tutti i volontari che hanno aiutato nella pulitura e nell'allestimento del percorso) la strada, denominata ora “Troi de le berte” è stato allestita, lungo il suo sviluppo, con dieci edicole in legno entro cui sono narrati, con testi nella variante ladina locale e in italiano – corredati da illustrazioni ed immagini fotografiche – altrettanti racconti recuperati dalla storia e dalla tradizione orale paesana e finalmente ora “ immortalati” nel tempo. 
Dopo la grande teca introduttiva d’ingresso il visitatore che sale la mulattiera viene accolto dal Mazarol che lo accompagna nel bosco per condurlo dall’Om Salvarech e dalle Donaze, 
dal Barba Zucon e da San Martino. E da qui, con un salto nella storia, si possono incontrare i signorotti del vecchio castello medievale e San Lucano – il “vescovo delle Dolomiti”– accompagnato dalla sua fedele Beata Vazza, oppure, più a ritroso nel tempo, ci si imbatte nella storia dei patroni del paese, San Vittore e Santa Corona. Conclude il sentiero l’episodio delle apparizioni mariane accadute del 1937. 
L'idea del Troi de le berte non è nata solamente con l'intento di sviluppare il tema della storia, reale o fantastica, legata ai racconti paesani tramandati oralmente, ma anche per recuperare un angolo caratteristico, ma ormai dimenticato, di Voltago in maniera da renderlo ancora fruibile e frequentabile da tutti.




Il sentiero verrà inaugurato mercoledì 18 agosto alle 18.00 (il giorno seguente, giovedì 19, in caso di cattivo tempo). 
Alla manifestazione interverranno il Gruppo folk “I Ladin del Pói che bala” e il gruppo in costume “Betin buli” (La Valle Agordina) che rallegreranno la serata con balli e canti popolari.



Come anticipato, anche se il meteo per l'ennesima volta sembrava non promettere nulla di buono,  l'inaugurazione del  Troi delle Berte si è regolarmente tenuta, alla presenza delle autorità locali. Cosi, tra canti, balli e le spettacolari coreografie dei Ladin del Pòi che bala e i Betin Buli di la Valle Agordina, si è vissuto un piacevole ed interessante spaccato di folclore e tradizioni locali, con notevole partecipazione anche da parte dei turisti presenti in zona.


 Ecco alcune foto della manifestazione, realizzate da Dilio Da Campo  


(si ricorda che per visualizzare le foto in maniera estesa basta cliccarvi sopra)









Nessun commento:

Posta un commento