BLOG APERTO A TUTTI!!

"El Cor" - Foto di Danilo Benvegnu'' -

AGNER e DINTORNI , vuole essere uno spazio a disposizione di abitanti e frequentatori di questi luoghi.
Ovviamente questo vale anche per associazioni, amministratori locali e per tutti coloro abbiano da proporre tematiche inerenti l'Agordino.
E sopratutto vogliano promuovere tante lodevoli iniziative spesso note ai soli abitanti del paese in cui si svolgono!

Inviateci tramite e-mail il programma di quanto organizzate, con molto piacere, sarà inserito quanto prima su Agner & Dintorni..


lunedì 7 marzo 2011

Per uomini duri

Questa sì che è tosta! Luca, con tutta la buona volontà questa volta neanche ci proverò a portar in gara i colori della pluridecorata società sportiva Agneredintorni.com....ma se qualcun altro più intrepido volesse mettersi alla prova ecco l'occasione giusta:
Complimenti vivissimi agli organizzatori di questo evento per l'originalità della proposta che porterà nell'Agordino una gara unica al mondo: in bocca al lupo, vi auguro grande successo!

3 commenti:

  1. Queste sono le iniziative che vorrei per l'agordino... la fantasia non manca, si possono inventare veramente cose uniche!!
    Bravissimi agli organizzatori

    RispondiElimina
  2. Danilo Benvegnu'13 marzo 2011 21:55

    Facendo una stima approssimativa salendo ad ogni tornata con una VAM (velocità ascensionale media)di 800 mt/h (un buon ritmo) il tempo totale delle salite si aggira attorno alle 11 h!!! Poi ci sono le discese...
    Buona fortuna ai partecipanti, per questa passeggiata di salute!!!

    RispondiElimina
  3. Devis Zasso, ideatore e organizzatore di questo evento, l'anno scorso aveva compiuto l'impresa in solitaria impiegandoci 15 ore e 8 minuti... Tra l'altro ricordo che nell'articolo di giornale in cui se ne parlava lo stesso Zasso si augurava di riuscire a rendere quella curiosa prova un appuntamento fisso nel calendario delle manifestazioni invernali alleghesi. Ci è già riuscito, dimostrando 2 volte grande determinazione e forza di volontà nonché una bella dose di imprenditorialità, dote che fa gran bene al territorio agordino. Ha tutta la mia stima, speriamo continui così. Piccola nota a margine: quest'estate son salito in cima all'Agner da Frassenè, circa 1870 metri di dislivello in 5 ore e già mi sentivo enormemente soddisfatto. Poi però vado a firmare il libro di vetta e scopro che il giorno prima un tizio era arrivato lì da Taibon (quindi 400 metri di dislivello in più) in poco più di 2 ore!! E lì ho capito che ho ancora molta strada da fare... Quel tizio però rispondeva proprio al nome di Devis Zasso...

    RispondiElimina